Il manzo lesso

Ingredienti per un buon manzo lesso

  • 1 kg di carne bovina per bollito
  • 3 l di acqua
  • 12 gr di sale
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 2 coste di sedano
  • 2-3 pomodori
  • 2-3 patate

Ovviamente, dovremo saper scegliere la parte di carne adatta; i tagli migliori per ottenere un ottimo brodo sono: la spalla, il petto, la copertina, la culatta, il fianchetto, la coscia e le costole.

In genere comunque, si tratta di parti che possono sopportare una lunga cottura e che hanno qualità tali da dare tutto il loro sapore nell’acqua.

Di solito per le dosi si calcola circa 3 lt di acqua per ogni Kg di carne.

Il modo migliore per cucinare il lesso sarebbe quello di mettere la carne nella pentola con acqua fredda salata.

Insieme alla carne si può aggiungere qualche osso e qualche verdura, quali sedano, carote, cipolle, patate e qualche pomodoro, uniremo poi il sale, qualora non avessimo già provveduto prima.

Quando l’acqua comincia a sobbollire si toglierà la schiuma che verrà a galla, e quindi si continuerà la cottura sobbollendo in modo costante e schiumando ancora, di tanto in tanto.

Il tempo utile per cuocere a puntino il manzo non si può stabilire con precisione, perché dipende sia dal pezzo più o meno grosso della carne, sia dalla qualità, in ogni caso non è quasi mai inferiore alle tre ore; inoltre potremo capire che la carne è cotta quando le ossa si staccano.

La carne, cuocendo così a lungo perderà nell’acqua una buona parte dei suoi principi nutrienti, ma questo è l’unico modo per renderla tenera.

Se preferite trascurare un po’ il sapore del brodo di carne e siete interessati a un lesso di manzo più saporito, sarebbe meglio immergere la carne in acqua calda salata.

A cottura ultimata il lesso di carne potrà essere servito insieme al brodo, mentre ciò che rimane dello stesso potrà essere utilizzato nella realizzazione di altri piatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *