Ricetta del vero ragù alla Bolognese

La ricetta del vero ragù alla Bolognese, è la ricetta italiana più scopiazzata del mondo, pensate molto più di tiramisù, carbonara, caprese e pasta al pesto, 440 chef in 50 Paesi diversi l’hanno cucinata all’unisono però fedeli al condimento originale certificato nel 1982 presso la Camera di Commercio di Bologna.

Se facessimo un sondaggio sul sugo preferito dagli italiani la risposta sarebbe : Il ragù di carne alla bolognese, naturalmente!

Ogni famiglia, infatti, custodisce in un cassetto della cucina, la ricetta tramandata dalle nonne, di generazione in generazione e puntualmente la ricetta di famiglia apre le discussioni: quando deve cuocere il ragù alla bolognese? Si usa solo la carne di manzo? Burro o olio? Per togliere ogni dubbio o per imparare ecco a voi la Ricetta del vero ragù alla Bolognese.

L’origine del ragù alla Bolognese

Dal francese ragôuter , che letteralmente significa, ravvivare il gusto, serviva nell’antichità come secondo piatto, come salsa da spalmare sui crostini di pane o come salsa per i vol-au-vent.

In tempi più recenti, XIX secolo, il ragù era spesso usato nei menù militari come un piatto di carne ben ristretto, facile da mettere in una scodella e da mangiare rapidamente con la sola forchetta.

Oggi il la ricetta del vero ragù bolognese è talmente importante nella nostra tradizione gastronomica Italiana, da essere stato imitato in tutto il mondo con il nome di salsa alla bolognese.

Cenni storici sulla ricetta del vero ragù alla Bolognese

Care amiche, dovete sapere che esiste una ricetta codificata del ragù alla bolognese tradizionale, dopo anni di faticosi assaggi, liti, faide interne, domande piccate e risposte pungenti, votazioni segrete, ricerche bibliografiche, una vera e propria diatriba su questo saporito sugo.

Infatti nel lontano1982 è stata depositata la ricetta del vero ragù alla bolognese, quello tradizionale preparato ad arte .

Sono stati valutati i piatti delle sagre, dei ristoranti, di casa e dopo segreti consulti con anziane sfogline e dopo appunto lunghe e faticose ricerche, un’assise di studiosi e buongustai

Siamo quindi nel 1982, quando domenica diciassette Ottobre alle ore tredici e quindici minuti, a Bologna, presso l’Hotel Royal Carlton via Montebello n 8 è stato stilato un verbale davanti al Dott Aldo Vico di Bologna Presenti il prof Zangheri di Rimini, il dott Nuvoletti Conte Giovanni, Il prof Cetrullo Carlo.

Il prof Cetrullo Carlo, nella anzidetta sua qualità, dichiara che la Delegazione Bolognese della Accademia della Cucina ha voluto, avviando indagini lunghe e laboriose, come dicevamo pocanzi, promuovendo e realizzando indagini di natura storica, sociale, d’ambiente, mercantile, turistica e folcloristica, nonché indicendo pubblica consultazione a mezzo del giornale quotidiano aperta ad ogni strato sociale dell’intera popolazione della città di Bologna, come dicevamo , nell’ottobre del 1982 ha sancito e depositato presso il notaio, nella Camera di Commercio di Bologna, il documento attestante la ricetta del vero ragù alla Bolognese.

E dovete sapere inoltre che, la cucina regionale e tradizionale, pena la scomunica da cuoca, prevede con il ragù l’utilizzo solo delle vere tagliatelle alla bolognese o emiliane, ma ovviamente con il corso degli anni, si è capito che questo ragù si può usare anche per condire le lasagne al forno, se arricchito con la salsa besciamella.

Ingredienti e preparazione della ricetta del vero ragù alla Bolognese

Care amiche ecco a voi la Ricetta del vero ragù alla Bolognese, la cui fama ormai, oltre ad essere universale, è secolare, tanto da perdersi nella Storia per sconfinare nella Leggenda.

Ingredienti ragù alla Bolognese

Cartella di manzo gr 300
Pancetta distesa gr 150
Carota gr 50
Costa di sedano gr 50
Cipolla gr 30
Salsa di pomodoro Cucchiai 5
Vino bianco secco bicchieri 1 o 2
Latte intero bicchieri 1

Utensili necessari

Tegame di terracotta circa 20 cm di diametro
Cucchiaio di legno
Coltello a mezzaluna

Preparazione ragù alla Bolognese

Si scioglie nel tegame la pancetta tagliata a dadini e tritata con la mezzaluna;
si aggiungono le verdure ben tritate con la mezzaluna e si lasciano appassire dolcemente;
si aggiunge la carne macinata e la si lascia, rimescolando sino a che sfrigola;
si mette 1 o 2 bicchiere di vino ed il pomodoro allungato con poco brodo;
si lascia sobbollire per circa due ore aggiungendo, volta a volta, il latte e aggiustando di sale e pepe nero
Facoltativa, ma consigliabile, l’aggiunta, a cottura ultimata, della panna di cottura di un litro di latte intero.

Questa alla fine è la preparazione orinale della ricetta del vero ragù alla Bolognese, infatti, la Delegazione Bolognese della Accademia Italiana della Cucina, ha decretato che è la più aderente alla formula che garantisce il gusto classico e tradizionale del vero Ragù Bolognese, quello che da secoli si fa, si cuoce, si serve e si gusta in tutte le famiglie Italiane e nelle migliori Trattorie della cultura culinaria Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *